Archivio blog

martedì 31 gennaio 2017

US team claims world first with creation of metallic hydrogen / Un gruppo degli Stati Uniti sostiene che per la prima volta al mondo è riuscito a creare idrogeno metallico.

US team claims world first with creation of metallic hydrogen / Un gruppo degli Stati Uniti sostiene che per la prima volta al mondo è riuscito a creare idrogeno metallico.


Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr. Joseph Cotellessa




The material could have a range of applications, including as a room-temperature superconductor, and a rocket fuel that could help humans explore the far reaches of space.
Described by lead researcher Prof Isaac Silvera as “the holy grail of high pressure physics”, the breakthrough is detailed in a paper published in the latest issue of Science.
“It’s the first-ever sample of metallic hydrogen on Earth,” said Silvera, “so when you’re looking at it, you’re looking at something that’s never existed before.”
To create the material the team squeezed a tiny hydrogen sample at 495 gigapascal (GPa), which is greater than the pressure at the center of the Earth.
At these extreme pressures solid molecular hydrogen, which consists of molecules on the lattice sites of the solid, breaks down, and the tightly bound molecules dissociate to transform into atomic hydrogen, which is a metal.
While the work creates an important window into understanding the general properties of hydrogen, it also offers tantalising hints at potentially revolutionary new materials.
“One prediction that’s very important is metallic hydrogen is predicted to be meta-stable,” Silvera said. “That means if you take the pressure off, it will stay metallic, similar to the way diamonds form from graphite under intense heat and pressure, but remain diamonds when that pressure and heat are removed.”
Understanding whether the material is stable is important, Silvera said, because predictions suggest metallic hydrogen could act as a superconductor at room temperatures.
“As much as 15 per cent of energy is lost to dissipation during transmission,” he said, “so if you could make wires from this material and use them in the electrical grid, it could change that story.”
According to postdoctoral research fellow Ranga Dias the material could have a range of disruptive applications including in maglev systems for high-speed trains, and ultra efficient electric cars. He added that because superconductors have zero resistance, superconducting coils made from the material could be used to store excess energy.
The material could also play a role in helping humans explore the far reaches of space, as a more powerful rocket propellant. “It takes a tremendous amount of energy to make metallic hydrogen,” Silvera explained. “And if you convert it back to molecular hydrogen, all that energy is released, so that would make it the most powerful rocket propellant known to man, and could revolutionize rocketry.”

ITALIANO
Gli scienziati della Harvard University sono riusciti a realizzare idrogeno metallico, un materiale che pur essendo teorizzato più di un secolo fa, non è mai stato creato sulla Terra.
Il materiale potrebbe avere una vasta gamma di applicazioni, tra cui quello di essere un superconduttore a temperatura ambiente, e un combustibile per razzi che potrebbe aiutare gli esseri umani ad esplorare i confini dello spazio.

Descritto dal ricercatore Prof. Isaac Silvera come "il Santo Graal della fisica ad alta pressione", il risultato è dettagliato in un articolo pubblicato sull'ultimo numero di Science.

"E 'il primo esempio in assoluto di idrogeno metallico sulla Terra", ha detto Silvera, "quindi quando si sta guardando, si sta guardando qualcosa che non è mai esistito prima."

Per creare il materiale il gruppo ha trattato un campione di idrogeno a 495 Gigapascal (GPa), che è maggiore della pressione al centro della Terra.

A queste pressioni estreme l'idrogeno molecolare diventa solido, e consiste di molecole nei siti reticolari del solido, che si rompe, e le molecole strettamente legate si dissociano per essere trasformate in idrogeno atomico, che è un metallo.

Mentre il lavoro crea una finestra importante nella comprensione delle proprietà generali di idrogeno, offre anche spunti stuzzicanti per nuovi materiali potenzialmente rivoluzionari.

"Una previsione che è molto importante è l'idrogeno metallico che è previsto per essere meta-stabile", ha detto Silvera. "Questo significa che se si prende la pressione esterna, rimarrà metallico, simile al modo in cui si formano i diamanti da grafite sotto intenso calore e pressione, ma restano i diamanti quando la pressione e il calore vengono rimossi."

Capire se il materiale è stabile è importante, Silvera ha detto, perché le previsioni indicano che  idrogeno metallico potrebbe agire come un superconduttore a temperatura ambiente.

"Per quanto il 15 per cento di energia venga  persa per dissipazione durante la trasmissione", ha detto, "quindi se si potrebbe fare fili da questo materiale e utilizzarli nella rete elettrica, potrebbe cambiare la storia".

Secondo il post-dottorato di ricerca collega Ranga Dias il materiale potrebbe avere una vasta gamma di applicazioni, tra cui quelli dirompenti nei sistemi maglev per treni ad alta velocità, e auto elettriche ultra efficienti. Egli ha aggiunto che, poiché i superconduttori hanno resistenza zero, le bobine superconduttrice realizzati con il materiale potrebbero essere utilizzato per immagazzinare l'energia in eccesso.

Il materiale potrebbe anche svolgere un ruolo nell'aiutare gli esseri umani ad esplorare i confini dello spazio, come il più potente razzo a propellente. "Ci vuole una quantità enorme di energia per realizzare l'idrogeno metallico," Silvera ha spiegato. "E se si converte di nuovo a idrogeno molecolare, tutta l'energia che viene rilasciata lo renderebbe il più potente razzo a propellente che l'uomo conosca, e potrebbe rivoluzionare la missilistica."
Da:
https://www.theengineer.co.uk/us-team-claims-world-first-with-creation-of-metallic-hydrogen/?cmpid=tenews_3050612

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA'...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA'...: ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA' DI INTRODURRE FORZE ROTAZIONALI DI INDUZIONE LEGATE ALLA VELOCITA' V OLTRE ALLE F...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA'...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA'...: ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA' DI INTRODURRE FORZE ROTAZIONALI DI INDUZIONE LEGATE ALLA VELOCITA' V OLTRE ALLE F...

Wearable sensor measures skin hydration / Sensore indossabile misura l'idratazione della pelle

Wearable sensor measures skin hydration / Sensore indossabile misura l'idratazione della pelle.



Segnalato dal Dott.

 Giuseppe Cotellessa

 / Reported by Dr. Joseph

 Cotellessa

(Credit: Shanshan Yao)
(Credit: Shanshan Yao)
Engineers from North Carolina State University have created a wearable sensor for measuring skin hydration, which has a range of potential medical and lifestyle applications.

Described in the journal Advanced Healthcare Materials, the sensor consists of two elastic polymer composite electrodes that contain conductive silver nanowires. Skin’s electric properties change in relation to its hydration, and it’s these changes that the electrodes measure.
“We have developed technology that allows us to track an individual’s skin hydration in real time,” said Yong Zhu, an associate professor of mechanical and aerospace engineering at NC State and co-author of the paper.
“Our sensor could be used to protect the health of people working in hot conditions, improve athletic performance and safety, and to track hydration in older adults or in medical patients suffering from various conditions. It can even be used to tell how effective skin moisturisers are for cosmetics.”
The researchers tested the sensor in the lab on a variety of artificial skins. They claim their inexpensive prototypes – which cost about one dollar – were just as accurate as a large commercial hydration monitor that operates on a similar principle.
The team also embedded their sensors in two wearable devices: an adhesive patch for the chest and a wristwatch. Both devices were able to accurately relay data wirelessly to a computer, smartphone or tablet, opening up the possibility of third parties such as doctors monitoring hydration levels.
“It’s difficult to measure a person’s hydration quantitatively, which is relevant for everyone from military personnel to athletes to firefighters, who are at risk of health problems related to heat stress when training or in the field,” said John Muth, a professor of electrical and computer engineering at NC State and another co-author of the work.
ITALIANO
Gli ingegneri della North Carolina State University hanno creato un sensore indossabile per misurare l'idratazione della pelle, che ha una gamma di potenziali applicazioni mediche e di stile di vita.
Descritto sulla rivista Advanced Materials Healthcare, il sensore è costituito da due elettrodi compositi polimerici elastici che contengono nanofili d'argento conduttivi. Le proprietà elettriche della pelle cambiano in relazione alla sua idratazione, e gli elettrodi misurano questi cambiamenti.
"Abbiamo sviluppato una tecnologia che ci permette di monitorare l'idratazione della pelle di un individuo in tempo reale", ha detto Yong Zhu, professore associato di ingegneria meccanica e aerospaziale presso NC State e co-autore del documento.
"Il nostro sensore potrebbe essere utilizzato per proteggere la salute delle persone che lavorano in condizioni di caldo, migliorare le prestazioni e la sicurezza atletica, e per monitorare l'idratazione negli anziani o in pazienti medici affetti da varie condizioni. Può anche essere usato per dire quanto siano efficaci gli idratanti per i prodotti cosmetici. "
I ricercatori hanno testato il sensore in laboratorio su una varietà di pelli artificiali. Essi sostengono che i loro prototipi a basso costo - che costano circa un dollaro - erano altrettanto precisi come un grande monitor di idratazione commerciale che opera su un principio simile.
Il gruppo ha anche incorporato i loro sensori in due dispositivi indossabili: un cerotto adesivo per il petto e un orologio da polso. Entrambi i dispositivi sono stati in grado di trasmettere con precisione i dati in modalità wireless a un computer, smartphone o tablet, aprendo la possibilità che terzi come ad esempio i medici possano effettuare il  monitoraggio dei livelli di idratazione.
"E' difficile misurare l'idratazione di una persona quantitativamente, rilevante per tutti, dal personale militare agli atleti ai vigili del fuoco, che sono a rischio di problemi di salute legati allo stress da calore in allenamento o in campo", ha dichiarato John Muth, un professore di ingegneria elettrica e ingegneria informatica alla condizione di NC e un altro co-autore del lavoro.
Da:
https://www.theengineer.co.uk/wearable-sensor-measures-skin-hydration/?cmpid=tenews_3054175

lunedì 30 gennaio 2017

Heat-sensitive artificial skin mimics viper organ / Pelle artificiale sensibile al calore imita l'organo della vipera.

Heat-sensitive artificial skin mimics viper organ / Pelle artificiale sensibile al calore imita l'organo della vipera.



Segnalato dal Dott.

 Giuseppe Cotellessa

 / Reported by Dr. Joseph

 Cotellessa

(Credit: Thai National Parks)
(Credit: Thai National Parks)
Researchers at the California Institute of Technology and ETH Zurich have created an artificial skin that can sense temperature changes, which could enable amputees to sense heat via prosthetics.
The skin uses a mechanism similar to that of the pit organs in vipers, which allow the snakes to sense prey in the dark by detecting its heat. It was discovered when the team was fabricating synthetic wood in the lab, and created a material with an electrical response to temperature changes. The component responsible was found to be pectin.
“Pectin is widely used in the food industry as a jellifying agent; it’s what you use to make jam. So it’s easy to obtain and also very cheap,” said research lead Chiara Daraio, professor of mechanical engineering and applied physics at Caltech’s Division of Engineering and Applied Science.
Using water and pectin, the team created a thin film just 20 micrometres thick. The pectin molecules have a weakly bonded double-strand structure that contains calcium ions. The bonds break down as temperature rises and the double strands ‘unzip’, releasing the positively charged calcium ions.
The researchers believe that the increased concentration of free calcium ions, combined with their enhanced mobility, causes a decrease in the electrical resistance of the film. This can be detected with a multimeter connected to electrodes embedded in the material. With pit vipers, ion channels in the cell membrane of sensory nerve fibres expand as temperature rises, which allows calcium ions to trigger electrical impulses.
According to the team, this new skin is significantly better than existing synthetic skins at sensing temperature changes. It can detect changes of less than a tenth of a degree Celsius across a 5-degree range. Currently, it can only operate between 5 and 50 degrees Celsius, making it suitable for robotic and biomedical applications. Daraio and her team plan to tweak the fabrication process to extend the range up to 90 degrees, opening up possible industrial applications such as thermal sensors in consumer electronics, or robotic skins to augment human-robot interactions.
ITALIANO
I ricercatori del California Institute of Technology e l'ETH di Zurigo hanno creato una pelle artificiale in grado di rilevare variazioni di temperatura, che potrebbe permettere agli amputati di percepire il calore tramite protesi.
La pelle utilizza un meccanismo simile a quello degli organi della fossa nelle vipere, che permette ai serpenti di percepire prede nel buio rilevando il suo calore. E' stato scoperto quando il gruppo stava fabbricando il legno sintetico in laboratorio, e ha creato un materiale con una risposta elettrica alle variazioni di temperatura. Il componente responsabile è risultato essere la pectina.
"La pectina è ampiamente usato nell'industria alimentare come agente gelificante; è quello che si usa per fare la marmellata. Così è facile da ottenere e anche molto economico ", ha detto il responsabile della ricerca Chiara Daraio, professore di ingegneria meccanica e di fisica applicata alla divisione del Caltech di Ingegneria e Scienze Applicate.

Con l'utilizzo di acqua e pectina, il grupp ha creato un sottile film di soli 20 micrometri di spessore. Le molecole di pectina hanno una struttura a doppio filamento debolmente legato contenente ioni calcio. I legami si ripartiscono come la temperatura sale e i doppi  filamenti si separano, liberando gli ioni di calcio con carica positiva.

I ricercatori ritengono che l'aumento della concentrazione di ioni calcio liberi, unita alla loro mobilità, provoca una diminuzione della resistenza elettrica del film. Questo può essere rilevato con un multimetro collegato agli elettrodi incorporati nel materiale. Con le vipere, i canali ionici nella membrana cellulare delle fibre nervose sensoriali si espandono come aumenta la temperatura, che permette agli ioni di calcio di attivare gli impulsi elettrici.

Secondo il gruppo, questa nuova pelle è significativamente migliore rispetto alle pelli sintetiche esistenti per percepire variazioni di temperatura. Si può rilevare variazioni di meno di un decimo di grado Celsius in un intervallo di 5 gradi. Attualmente, può funzionare solo tra 5 e 50 gradi Celsius, che lo rende adatto ad applicazioni robotiche e biomediche. Chiara Daraio e il suo gruppo cercano di perfezionare il processo di fabbricazione per ampliare la gamma fino a 90 gradi, aprendo possibili applicazioni industriali, quali i sensori termici in elettronica di consumo, o pelli per robot per aumentare le interazioni uomo-robot.
Da:
https://www.theengineer.co.uk/heat-sensitive-artificial-skin-mimics-viper-organ/?cmpid=tenews_3050612

domenica 29 gennaio 2017

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Eyeglasses With Liquid Lenses Automatically Focus ...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Eyeglasses With Liquid Lenses Automatically Focus ...: Eyeglasses With Liquid Lenses Automatically Focus on Nearby Objects / Occhiali da vista con lenti liquide per mettere a fuoco automaticam...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Lucid M1 Transcranial Ultrasound Cleared in Europe...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Lucid M1 Transcranial Ultrasound Cleared in Europe...: Lucid M1 Transcranial Ultrasound Cleared in Europe to Help Assess Brain Damage. The patent process ENEA RM2012A000637 will be very useful...

ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA' DI INTRODURRE FORZE ROTAZIONALI DI INDUZIONE LEGATE ALLA VELOCITA' V OLTRE ALLE FORZE LEGATE ALL'ACCELERAZIONE A.

ANALISI CRITICA DELLA FISICA DI NEWTON. NECESSITA' DI INTRODURRE FORZE ROTAZIONALI DI INDUZIONE LEGATE ALLA VELOCITA' V OLTRE ALLE FORZE LEGATE ALL'ACCELERAZIONE A.

Dott. Giuseppe Cotellessa.






In base alle conoscenze della sua epoca, Newton partendo dalla definizione di forza come:

1) f = ma

ed avendo la particolarità che possono esistere corpi dotati di massa m ma privi di carica elettrica q,
( il viceversa non è possibile) 
e definendo il momento della quantità di moto come prodotto vettoriale della quantità di moto per la distanza rispetto al centro di rotazione  di un corpo con massa m,  è riuscito a ricavare la legge della forza applicata al caso della rotazione

2) M = md(vr)/dt = mar

L'espressione del momento della forza è ancora legata all'accelerazione.

D'altra parte è stata ricavata anche un'espressione della forza centripeta che dipende dalla velocità, definita come forza centripeta

3)  fr = mvv/r.

Se si suppone che esista una simmetria tra campo gravitazionale rotazionale con quello elettrico e magnetico, si può definire una forza rotazionale simile all'espressione della forza di Lorentz, definita come:

4) Fr =mvω

Sempre ipotizzando  una simmetria tra campo gravitazionale rotazionale con quello elettrico e magnetico, si possono definire un flusso rotazionale come 

5) Φr = ωA

dove ω è la velocità angolare ed A è la superficie di un'area

ed un flusso gravitazionale 

6) Φg = aA

dove a è l'accelerazione ed A è la superficie di un'area

in modo che risulti 

il potenziale gravitazionale 

7) ad= rrdω/dt

moltiplicando entrambi i termini per la mssa m si ottiene

8) mad =mrrdω/dt

si ricava che il momento della forza diventa uguale a :

9 ) M = Fd = Idω/dt

dove I è il momento di inerzia 

10) I = mrr

La formula 9) esprime che ogni volta che varia il flusso rotazionale 5) ( o perchè l'area della superficie A rimane costante e varia la velocità angolare ω in funzione del tempo t o la velocità angolare ω rimane costante e varia l'area della superficie A rispetto al tempo) si manifesta il momento di una forza M che tende a far ruotare il corpo in modo accelerato.

11) M =  Idω/dt

r costante e variazione della velocità angolare ω rispetto al tempo

E' importante sottolineare che nel caso che la velocità angolare ω rimane costante e varia l'area della superficie A rispetto al tempo t, si ha:

12) F = mωdr/dt

13) F = mvω

Questa formula  rappresenta come si ricava l'espressione la forza rotazionale indotta, equivalente alla forza di Lorentz FL = qvB per il  campo elettro magnetico, partendo da un'espressione simile alla legge di Faraday Neumann- Lenz valida per il campo elettromagnetico.

Analogamente si può definire da 6) un potenziale rotazionale

14) ωd = d(aA)dt

per superficie dell' area A costante e variazione dell'accelerazione a

15) ωd =rrda/dt

semplificando per r si ottiene:


16) ω = rda/dt

Questa espressione 16) dovrebbe stare a significare che ogni corpo con massa  m quando varia il flusso gravitazionale Φg = aA rispetto al tempo t
ad es per superficie dell'area costante e con variazione dell'accelerazione a rispetto al tempo o per accelerazione a costante e variazione della superficie dell'area A rispetto al tempo, il corpo dovrebbe incominciare a ruotare con velocità angolare costante 

 17) ω = rda/dt 

con distanza r costante e con variazione dell'accelerazione a rispetto al tempo

18) ω = adr/dt

accelerazione a costante con variazione del raggio rispetto al tempo.

NOTA FINALE.

Nel mondo macroscopico con corpi con masse grandi e ferme o a bassa velocità è molto importante la legge di Newton F = ma.

Nel mondo microscopico subatomico con particelle con masse piccole ma elevate velocità è molto più importante la forza rotazionale indotta  F = mvω






sabato 28 gennaio 2017

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: DIMOSTRAZIONE SPERIMENTALE DELL'ESISTENZA DELLA FO...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: DIMOSTRAZIONE SPERIMENTALE DELL'ESISTENZA DELLA FO...: DIMOSTRAZIONE SPERIMENTALE DELL'ESISTENZA DELLA FORZA ROTAZIONALE INDOTTA NEL FUNZIONAMENTO DEL GIROSCOPIO Dott. Giuseppe Cotellessa ...

Le nuove frontiere della fusione nucleare. Il procedimento del brevetto ENEA RM2012A000637 potrebbe essere determinante per la realizzazione delle centrali per la fusione nucleare

Le nuove frontiere della fusione nucleare. Il procedimento del brevetto ENEA RM2012A000637 potrebbe essere determinante per la realizzazione delle centrali per la fusione nucleare / The new frontiers of nuclear fusion. The patent process ENEA RM2012A000637 could be crucial for the realization of the power plants for nuclear fusion / Les nouvelles frontières de la fusion nucléaire. Le processus de brevet ENEA RM2012A000637 pourrait être crucial pour la réalisation des centrales électriques pour la fusion nucléaire / Die neuen Grenzen der Kernfusion . Die Patent-Prozess ENEA RM2012A000637 konnte für die Realisierung der Kraftwerke für die Kernfusion von entscheidender Bedeutung sein / Las nuevas fronteras de la fusión nuclear. El proceso de patente ENEA RM2012A000637 podría ser crucial para la realización de las plantas de energía para la fusión nuclear / As novas fronteiras da fusão nuclear. O processo de patente ENEA RM2012A000637 poderia ser crucial para a realização das usinas de fusão nuclear / Новые границы ядерного синтеза. Патент процесс ЭНЕА RM2012A000637 может иметь решающее значение для реализации энергетических установок для термоядерного синтеза / 核聚变的新领域。专利程序ENEA RM2012A000637可以是为实现发电厂核聚变关键 / 核融合の新しいフロンティア。特許プロセスENEA RM2012A000637は、核融合のための発電所の実現のために重要かもしれません




Dott. Giuseppe Cotellessa


ITALIANO 

I grandi progetti per la fusione, come ITER in Francia e NIF negli Stati Uniti, hanno consumato miliardi di dollari e sono ancora molto lontani dal generare energia sufficiente a sostenere il proprio funzionamento, per non parlare della produzione commerciale di energia. Adesso si lavora a progetti più semplici, in alcuni casi da parte di società private. I risultati preliminari fanno sperare in strade più pratiche e meno costose verso le centrali a fusione nucleare. I nuovi arrivati devono superare però ostacoli scientifici proibitivi: per esempio evitare che nei plasmi surriscaldati la turbolenza ponga fine subito alle reazioni di fusione. Anche il passaggio da brevi esperimenti a un funzionamento costante e affidabile necessario per le centrali elettriche pone difficoltà ingegneristiche straordinarie.

ENGLISH

Large projects for the merger, such as ITER and NIF in France in the United States, have consumed billions of dollars and are still far from generating enough energy to support its operation, not to mention the commercial production of energy. Now she works in simple projects, in some cases by private companies. Preliminary results give hope for more practical and less expensive streets towards the central nuclear fusion. Newcomers must however overcome scientific obstacles prohibitive: for example prevent turbulence in plasmas heated to put an end immediately to the fusion reactions. Even the transition from short experiments at a constant and reliable operation necessary for power plants poses extraordinary difficulties engineering

Français

De grands projets pour la fusion, comme ITER et NIF en France aux États-Unis, ont consommé des milliards de dollars et sont encore loin de générer suffisamment d'énergie pour soutenir son fonctionnement, sans parler de la production commerciale de l'énergie. Maintenant, elle travaille dans des projets simples, dans certains cas, par des entreprises privées. Les résultats préliminaires donnent de l'espoir pour les rues les plus pratiques et moins coûteux vers la fusion nucléaire centrale. Les nouveaux arrivants doivent cependant surmonter les obstacles scientifiques prohibitifs: par exemple éviter la turbulence dans les plasmas chauffés à mettre immédiatement fin aux réactions de fusion. Même la transition à partir d'expériences de courte durée à un fonctionnement constant et fiable nécessaire pour les centrales électriques pose des difficultés extraordinaires d'ingénierie.

Deutsch

Große Projekte für die Fusion, wie ITER und NIF in Frankreich in den Vereinigten Staaten, haben Milliarden von Dollar verbraucht und sind noch weit davon entfernt zu erzeugen genug Energie, um seinen Betrieb zu unterstützen, nicht die kommerzielle Produktion von Energie zu erwähnen. Jetzt arbeitet sie in einfachen Projekten, in einigen Fällen von privaten Unternehmen. Vorläufige Ergebnisse geben Hoffnung auf praktischer und weniger teure Straßen in Richtung des zentralen Kernfusion . Neuankömmlinge müssen jedoch überwinden wissenschaftliche Hindernisse unerschwinglich: zum Beispiel verhindern, dass Turbulenzen in Plasmen erhitzt, um ein Ende unmittelbar auf die Fusionsreaktionen zu setzen. Auch der Übergang von kurzen Experimenten mit einer konstanten und zuverlässigen Betrieb für notwendige Kraftwerke stellt außergewöhnliche technische Schwierigkeiten

Español

Los grandes proyectos para la fusión, como el ITER y el NIF en Francia en los Estados Unidos, han consumido miles de millones de dólares y todavía están lejos de generar suficiente energía para apoyar su funcionamiento, por no hablar de la producción comercial de energía. Ahora trabaja en proyectos simples, en algunos casos por las empresas privadas. Los resultados preliminares dan esperanza para las calles más prácticas y menos costosas hacia el centro de la fusión nuclear. Sin embargo recién llegados deben superar obstáculos científicos prohibitivo: por ejemplo, evitar que la turbulencia en plasmas calentados para poner fin de inmediato a las reacciones de fusión. Incluso la transición de experimentos cortos en una operación constante y confiable necesaria para las plantas de energía plantea la ingeniería dificultades extraordinarias

Português

Grandes projetos para a fusão, como o ITER e NIF na França, nos Estados Unidos, já consumiram milhares de milhões de dólares e ainda estão longe de gerar energia suficiente para suportar o seu funcionamento, para não mencionar a produção comercial de energia. Agora ela trabalha em projetos simples, em alguns casos, por empresas privadas. Os resultados preliminares dão esperança para ruas mais práticas e menos dispendiosas para com a fusão nuclear central. Os recém-chegados deve, contudo, ultrapassar os obstáculos científicos proibitivo: por exemplo, evitar a turbulência em plasmas aquecidos para pôr fim imediatamente às reacções de fusão. Mesmo a transição de experiências curtas em uma operação constante e de confiança necessário para usinas de energia coloca a engenharia dificuldades extraordinárias

русский

Крупные проекты слияния, такие как ITER и NIF во Франции в Соединенных Штатах, потребляли миллиарды долларов и все еще далеки от создания достаточно энергии, чтобы поддерживать его работу, не говоря уже о промышленном производстве энергии. Сейчас она работает в простых проектах, в некоторых случаях частными компаниями. Предварительные результаты дают надежду на более практичных и менее дорогих улиц в направлении центрального ядерного синтеза. Вновь прибывшие должны преодолеть, однако научные препятствия запретительными: например предотвращения турбулентности в плазме, нагретой до немедленно положить конец реакциям синтеза. Даже переход от коротких экспериментов при постоянной и надежной работы, необходимой для электростанций создает исключительные трудности инженерно

中国

大项目的合并,如在美国ITER和NIF在法国,消耗了数十亿美元,但仍远远产生足够的能量来支持其运作,更不用说商业化生产的能源。现在,她的作品在简单的项目,在某些情况下由私人公司。初步结果给出了朝着中心核聚变更实用,更便宜的街道希望。然而,新移民必须克服的障碍科学望而却步:例如防止动荡加热立即制止聚变反应等离子体。即使从必要电厂恒定可靠运行实验短的过渡带来了极大的困难工程

日本の

このような米国ではフランスのITERおよびNIFのような合併のための大規模なプロジェクトでは、数十億ドルを消費し、はるかにエネルギーの商業生産はもちろんのこと、その操作をサポートしないように十分なエネルギーを発生させるからまだいます。今、彼女は、民間企業による、いくつかの例では、単純なプロジェクトで動作します。予備的な結果は、中心核融合に向けて、より実用的で安価な街への希望を与えます。新人は、しかし、法外な科学的障害を克服する必要があります。たとえば核融合反応にすぐに終止符を打つために加熱プラズマの乱れを防ぎます。発電所のために必要な定数と信頼性の高い動作に短い実験からでも移行は、特別な困難エンジニアリングを提起します

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Le nuove frontiere della fusione nucleare. Il proc...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Le nuove frontiere della fusione nucleare. Il proc...: Le nuove frontiere della fusione nucleare. Il procedimento del brevetto ENEA RM2012A000637 potrebbe essere determinante per la realizzazion...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: I limiti delle chimere uomo-animale / The limits o...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: I limiti delle chimere uomo-animale / The limits o...: I limiti delle chimere uomo-animale / The limits of the human-animal chimeras Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr...

Eyeglasses With Liquid Lenses Automatically Focus on Nearby Objects / Occhiali da vista con lenti liquide per mettere a fuoco automaticamente oggetti vicini.


Eyeglasses With Liquid Lenses Automatically Focus on Nearby Objects / Occhiali da vista con lenti liquide per mettere a fuoco automaticamente oggetti vicini.



Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr. Joseph Cotellessa

liquid Adaptive-Lens
liquid lenses glasses


Engineers at the University of Utah have developed eyeglasses with tunable lenses that automatically adjust their focus depending on what’s in front of them. The lenses consist of flexible membranes containing liquid glycerin. A battery powered mechanism moves the membranes in relation to each other, changing the overall shape of the lens and therefore its focal point.
To make the glasses truly responsive, the engineers integrated an infrared distance sensor. It constantly measures how far the closest objects are to the glasses and the lenses automatically adjust based on those measurements.
While the glasses are still pretty bulky, they can certainly be reduced in size, perhaps eventually competing against bifocals.

ITALIANO

Gli ingegneri della University of Utah hanno sviluppato gli occhiali con lenti regolabili che si adattano automaticamente nella messa a fuoco a seconda di ciò che è di fronte a loro. Le lenti sono costituite da membrane flessibili che contengono glicerina liquida. Un meccanismo alimentato a batteria muove le membrane in relazione tra di loro, cambiando la forma complessiva della lente e quindi il suo punto focale.
Per rendere gli occhiali veramente funzionali, gli ingegneri integrano un sensore di distanza a raggi infrarossi. Esso misura costantemente fino a che punto gli oggetti sono più vicini agli occhiali e su tali misure le lenti automaticamente sono  regolate.
Mentre gli occhiali sono ancora piuttosto ingombranti, possono certamente essere ridotti di dimensioni, forse alla fine entreranno in competizione con lenti bifocali.

Da:

http://www.medgadget.com/2017/01/eyeglasses-liquid-lenses-automatically-focus-nearby-objects.html

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: I limiti delle chimere uomo-animale / The limits o...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: I limiti delle chimere uomo-animale / The limits o...: I limiti delle chimere uomo-animale / The limits of the human-animal chimeras Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr...

Marco La Rosa - il sito di ricerca - 10° ANNO: CHIMERE : TRA MITO E...REALTA'

Marco La Rosa - il sito di ricerca - 10° ANNO: CHIMERE : TRA MITO E...REALTA': SEGNALATO DAL DR. GIUSEPPE COTELLESSA (ENEA) CHIMERA MITOLOGICA: "La chimera è un mostro mitologico con parti del corpo di...

venerdì 27 gennaio 2017

Lucid M1 Transcranial Ultrasound Cleared in Europe to Help Assess Brain Damage. The patent process ENEA RM2012A000637 will be very useful in this application. / Il dispositivo Lucid M1 per analisi transcranica con ultrasuoni è stato approvato in Europa per aiutare a valutare il danno cerebrale. Il procedimento del brevetto ENEA RM2012A000637 sarà molto utile in questa applicazione.


Lucid M1 Transcranial Ultrasound Cleared in Europe to Help Assess Brain Damage. The patent process ENEA RM2012A000637 will be very useful in this application. / Il dispositivo Lucid M1 per analisi  transcranica con ultrasuoni è stato approvato in Europa per aiutare a valutare il danno cerebrale. Il procedimento del brevetto ENEA RM2012A000637 sarà molto utile in questa applicazione.





Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr. Joseph Cotellessa

Neural Analytics
The Lucid M1 from Neural Analytics (LA, CA), an ultrasound brain damage assessment system that we named as one of Medgadget’s Best Medical Technologies of 2016, has now received European Union CE Mark clearance. The Lucid M1 utilizes Doppler ultrasound to help evaluate blood flow through the brain and to detect broken blood vessels. It can allow hospitals to quickly decide what to do with incoming patients and get to diagnosis and treatment faster.
The Lucid M1 is a battery powered touchscreen Windows computer with a connected ultrasound probe. The software that does blood flow analysis was originally developed at University of California, Los Angeles, and the company licenses it from them.
“The development of accurate and portable brain monitoring technology like the Lucid System is critical to expanding brain care in the 21st century,” said Dr. Kyriakos Lobotesis, Neuroradiologist at the Imperial College Healthcare NHS Trust, UK, in a statement. “Healthcare professionals will be able to utilize this diagnostic tool in a variety of clinical settings to accurately measure the brain’s blood flow to expedite medical care across a range of neurological disorders.”

ITALIANO

Il dispositivo Lucid M1 da Neural Analytics (Los Angeles, CA), è un sistema di valutazione dei danni per mezzo di ecografia cerebrale che abbiamo nominato come uno dei migliori del Medgadget Medical Technologies del 2016, ha ora ricevuto l'approvazione europea del marchio CE. Il Lucid M1 utilizza gli ultrasuoni con effetto doppler per aiutare a valutare il flusso di sangue attraverso il cervello e per rilevare rotture di vasi sanguigni. Esso può permettere agli ospedali di decidere rapidamente cosa fare con i pazienti in entrata e per emettere una diagnosi per incominciare il trattamento di cura il più velocemente possibile.
La Lucid M1 è un computer  touchscreen con Windows alimentato a batteria e collegato a una sonda a ultrasuoni. Il software che fa lì analisi del flusso di sangue è stato originariamente sviluppato presso l'Università della California, Los Angeles.
"Lo sviluppo della tecnologia di monitoraggio cerebrale preciso e portatile come il sistema Lucid è fondamentale per ampliare la cura del cervello nel 21 ° secolo", ha detto il dottor Kyriakos Lobotesis, Neuroradiologo al Imperial College Healthcare NHS Trust, Regno Unito, in una dichiarazione. "Gli operatori sanitari saranno in grado di utilizzare questo strumento diagnostico in una varietà di contesti clinici per misurare con precisione il flusso sanguigno del cervello per accelerare le cure mediche in una serie di disturbi neurologici."

Da:
http://www.medgadget.com/2017/01/lucid-m1-transcranial-ultrasound-cleared-europe-help-assess-brain-damage.html

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Technique for Blocking Capillaries to Starve and S...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Technique for Blocking Capillaries to Starve and S...: Technique for Blocking Capillaries to Starve and Suffocate Tumors / Tecnica per Bloccare i Capillari per far Morire di Fame e Soffocare i T...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Brain Biopsy Needle Equipped with Video Camera to ...

GENIO Italiano Giuseppe Cotellessa: Brain Biopsy Needle Equipped with Video Camera to ...: AR CATEGORIES SUBSCRIBE SUBMIT ABOUT  LOG IN  SUBMIT PR  FOLLOW Brain Biopsy Needle Equippe...

DIMOSTRAZIONE SPERIMENTALE DELL'ESISTENZA DELLA FORZA ROTAZIONALE INDOTTA NEL FUNZIONAMENTO DEL GIROSCOPIO

DIMOSTRAZIONE SPERIMENTALE DELL'ESISTENZA DELLA FORZA ROTAZIONALE INDOTTA NEL FUNZIONAMENTO DEL GIROSCOPIO


Dott. Giuseppe Cotellessa




Giroscopio in rotazione, appoggiato su un perno e sottoposto a forza di gravità diretta verso il basso (verde), 1 forza rotazionale indotta in direzione radiale (blu) e con risultante moto di precessione (rosso)

L'effetto giroscopico è piuttosto complesso da spiegare, ma si può notevolmente semplificare limitandosi al caso approssimato nelle seguenti condizioni: 
  • la velocità di precessione Ω atorno all'asse del perno è molto minore della velocità di rotazione intorno all'asse radiale, ω
  • Ω e ω possono essere considerati costanti
Preso l'esempio di un giroscopio (asse con volano) in rotazione, posto con asse orizzontale radiale appoggiato ad un estremo su di un perno fisso e sottoposto a forza di gravità diretta verso il basso, ciò che si verifica è che il giroscopio in primo luogo non cade verso il basso (come invece avverrebbe se il disco non ruotasse) ed in secondo luogo intraprende una rotazione di precessione, che ruota l'orientazione dell'asse sul piano orizzontale.
I
Le forze in gioco del sistema sono:

Forza di gravità

F1 = mg


1 Forza rotazionale indotta

F2 = mvω

dove m è la massa del disco

v è la velocità tangenziale del disco che ruota secondo la direzione radiale

ω è la velocità angolare del disco attorno alla direzione radiale del disco

2 Forza rotazionale indotta

F3 = mVΩ

dove m è la massa del disco

V è la velocità tangenziale del disco attorno alla direzione assiale del perno

Ω è la velocità angolare del disco attorno alla direzione assiale del perno



Il modello si presta anche a mostrare il fenomeno della “precessione”: disponendo orizzontalmente l’asse di rotazione e sostenendo il giroscopio ad un’estremità dell’asse, la forza di gravità, che con la reazione vincolare determina una coppia di forze, non provoca la caduta del giroscopio, ma una lenta rotazione del suo asse - che si mantiene orizzontale – attorno alla verticale passante per il punto di sospensione.
Riferimenti
= MIT Physics Demo -- Bicycle Wheel Gyroscope =
http://www.youtube.com/watch?v=ukG1Nys7jhY