Archivio blog

lunedì 26 giugno 2017

Exosomes, The Elusive Tiny Vesicles Produced by Cells, Have Lots of Potential for Medicine / Gli exosomi, le piccole vesciche inafferrabili prodotte dalle cellule, hanno tantissima potenzialità per la medicina.

Exosomes, The Elusive Tiny Vesicles Produced by Cells, Have Lots of Potential for Medicine / Gli exosomi, le piccole vesciche inafferrabili prodotte dalle cellule, hanno tantissima potenzialità per la medicina.


Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr. Giuseppe Cotellessa



Exosomes are tiny capsules (30-130 nanometers) produced by cells that seem to be involved in all sorts of processes within the body, but only lately have they been properly studied. Because these natural nanoparticles are involved in many different biochemical processes, they may be relevant for a wide variety of clinical applications including diagnostics, therapy, and tracking of disease progression. For example, exosomes are able to easily pass through the blood-brain barrier and the plasma membranes of cells, potentially serving as drug carriers. Discovered less than forty years ago, there’s a lot of work to be done to reveal the full potential of exosomes.
Researchers from Swansea University in the U.K., Houston Methodist Research Institute in Texas, and International Iberian Nanotechnology Laboratory in Portugal, have put in an effort exploring what exosomes may end up doing for medical practice. They just published a study in journal Trends in Molecular Medicine that goes over topics such as disease detection, immune system activation, and treatment of diseases by having the vesicles deliver drugs.
The investigators provide a number of examples of research undertaken to study how exosomes may be beneficial for prostate cancer testing, improving heart muscle function, regenerating soft tissue, and addressing challenges related to Parkinson’s and diabetes.
ITALIANO
Gli esosomi sono piccole capsule (30-130 nanometri) prodotte da cellule che sembrano essere coinvolte in tutti i tipi di processi all'interno del corpo, ma solo ultimamente sono stati studiati correttamente. Poiché queste nanoparticelle naturali sono coinvolte in molti processi biochimici diversi, possono essere rilevanti per un'ampia varietà di applicazioni cliniche, tra cui la diagnostica, la terapia e il monitoraggio della progressione della malattia. Ad esempio, gli esosomi sono in grado di passare facilmente attraverso la barriera emato-sangue e le membrane plasmatiche delle cellule, potenzialmente come trasportatori. Scoperto meno di quarant'anni fa, c'è molto da fare per rivelare il pieno potenziale degli esosomi.
I ricercatori dell'Università di Swansea presso l'U.K., l'Istituto di Ricerca Metodista di Houston in Texas e il Laboratorio Internazionale di Nanotecnologia Iberica in Portogallo hanno intrapreso uno sforzo per esplorare quali esosomi potrebbero finire per l'applicazione pratica medica. Hanno appena pubblicato uno studio sulla rivista Tendenze in Medicina Molecolare che affronta argomenti come il rilevamento delle malattie, l'attivazione del sistema immunitario e il trattamento delle malattie potendo le vesciche rilasciare farmaci.
Gli investigatori forniscono alcuni esempi di ricerche intraprese per studiare come gli esosomi possano essere utili per il test del cancro della prostata, migliorare la funzionalità muscolare del cuore, rigenerare i tessuti molli e affrontare le sfide legate al Parkinson e al diabete.
Da:
https://www.medgadget.com/2017/06/exosomes-potential-medicine.html