Archivio blog

mercoledì 14 giugno 2017

Groups of Nanoparticles Powered by a Magnet Team Up to Kill Cancer Cells / Gruppi di nanoparticelle alimentate da magneti consentono di uccidere le cellule tumorali.

Groups of Nanoparticles Powered by a Magnet Team Up to Kill Cancer Cells Gruppi di nanoparticelle alimentate da magneti consentono di uccidere le cellule tumorali.



Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr. Giuseppe Cotellessa




A number of ways have been developed that allow nanoparticles to kill cancer cells. Some of these include delivering chemo agents, converting electromagnetic energy beamed into heat, and manipulating with the signaling processes of tumor cells.
An international team of researchers is now reporting in journal Theranostics a way of bunching iron oxide particles doped with zinc around tumors and then crushing the nearby cells using an external magnetic field. The nanoparticles have epidermal growth factor peptides attached to them, helping the particles to hone in on a tumor. Once they’ve gathered together, a rotating magnetic field is applied at 15 Hz. This causes the nanoparticles to gather in stretched out groups that look like long grains of rice, in the process damaging the plasma and lysosomal membranes and leading to cellular death.
Because no drugs are used and the materials used have low toxicity, this may be an indication that safer, mechanical approaches to nanoparticle-based tumor treatment may help avoid the nasty side effects of cancer drugs.

ITALIANO

Sono stati sviluppati diversi modi che permettono alle nanoparticelle di uccidere le cellule tumorali. Alcuni di questi includono l'erogazione di agenti chimici, la conversione dell'energia elettromagnetica in calore e la manipolazione con i processi di segnalazione delle cellule tumorali.
Un gruppo internazionale di ricercatori sta ora riportando nella rivista Theranostics un modo per raggruppare particelle di ossido di ferro drogate con zinco nei tumori e poi distruggere le cellule vicine usando un campo magnetico esterno. Le nanoparticelle hanno peptidi associati a fattori di crescita epidermica, aiutando le particelle a entrare in un tumore. Una volta che si sono riunite, viene applicato un campo magnetico rotante a 15 Hz. Questo fa sì che le nanoparticelle si riuniscano in gruppi allungati che assomigliano a grani lunghi di riso, in un processo che danneggiano le membrane plasmatiche e lisosomali e portano alla morte cellulare.
Poiché non vengono utilizzati farmaci e i materiali utilizzati hanno una bassa tossicità, questo può essere un'indicazione che un approccio più sicuro e meccanico al trattamento tumorale basato su nanoparticelle possa aiutare a evitare gli effetti collaterali nocivi dei farmaci contro il cancro.

Da:
https://www.medgadget.com/2017/06/groups-nanoparticles-powered-magnet-team-kill-cancer-cells.html