Archivio blog

lunedì 12 giugno 2017

Nanoparticles Feature Two Mechanisms to Boost Effectiveness of Immunotherapy to Fight Cancer / Le nanoparticelle presentano due meccanismi per aumentare l'efficacia dell'immunoterapia nel combattere il cancro.

Nanoparticles Feature Two Mechanisms to Boost Effectiveness of Immunotherapy to Fight CancerLe nanoparticelle presentano due meccanismi per aumentare l'efficacia dell'immunoterapia nel combattere il cancro.



Segnalato dal Dott. Giuseppe Cotellessa / Reported by Dr. Giuseppe Cotellessa





Immunotherapy techniques for fighting cancer generally fall into two categories: preventing tumor cells from evading the immune system’s T cells and summoning T cells to attack the tumors. Now scientists at Johns Hopkins University School of Medicine have developed nanoparticles that perform both tasks at the same time, significantly improving the effectiveness of immunotherapy in a study on laboratory mice.
The nanoparticles carry one antibody that blocks an inhibitory signal that helps tumors hide from the immune system and a second antibody that warns T cells to activate and fight the tumor. The Hopkins scientists have dubbed these as “immune- switch” nanoparticles since they effectively flip the immunity processes that would normally take place around tumor cells.
The team tested the new approach on mice with melanoma and colon cancer, demonstrating much slower tumor growth, improved survival, and even full remission in up to half the mice studied.

ITALIANO

Le tecniche di immunoterapia per combattere il cancro generalmente rientrano in due categorie: impedire alle cellule tumorali di eludere le cellule T del sistema immunitario e di richiamare le cellule T per attaccare i tumori. Ora gli scienziati della Scuola di Medicina di Johns Hopkins hanno sviluppato nanoparticelle che svolgono contemporaneamente entrambi i compiti, migliorando in modo significativo l'efficacia dell'immunoterapia in uno studio su topi da laboratorio.
Le nanoparticelle portano un anticorpo che blocca un segnale inibitorio che aiuta i tumori a nascondersi dal sistema immunitario e un secondo anticorpo che avverte le cellule T per attivare e combattere il tumore. Gli scienziati di Hopkins hanno definito queste nanoparticelle come "interruttori  di mmunoterapia" poiché effettivamente invertono i processi immunitari che normalmente avrebbero luogo intorno alle cellule tumorali.
Il gruppo ha testato il nuovo approccio sui topi con melanoma e tumore del colon, dimostrando una crescita del tumore molto più lenta, una sopravvivenza migliorata e persino la piena remissione fino alla metà dei topi studiati.

Da:

https://www.medgadget.com/2017/06/nanoparticles-feature-two-mechanisms-boost-effectiveness-immunotherapy-fight-cancer.html